Eventi raccolta fondi

 

Tutto esaurito al teatro TAM per lo spettacolo di beneficenza

di Alessandro Siani & Friends

Ha fatto registrare il tutto esaurito il teatro TAM di Napoli per la serata di Beneficenza della Fondazione Santobono-Pausilipon destinata a raccogliere fondi per migliorare l’accoglienza dei piccoli pazienti del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale pediatrico Santobono.

Il regista ed attore Alessandro Siani, che è stato il promotore e l’organizzatore di questa splendida serata, ha riunito attorno a sè un importantissimo parterre di artisti che hanno voluto sostenere, con la loro presenza, la realizzazione di un progetto così importante. Si sono esibiti cantanti del calibro di Sal Da Vinci  e Valentina Stella e si sono alternati, sul palco, tutti i comici del gruppo di Made in Sud. Presentatrice della serata la vulcanica Maria Polignano! L’iniziativa è stata realizzata grazie ai coniugi Mimma e Antonio Campa. Proprio alla memoria della madre del dr. Campa, prof.ssa Anna Campa, sarà intitolata l’area di destinazione dei fondi.

 

No Comments
 

Spettacolo di beneficenza per raccogliere fondi con lo scopo di ristrutturare il Reparto di Neurochirurgia pediatrica del Presidio Santobono.Tale Reparto costituisce una delle più importanti strutture Neurochirurgiche pediatriche europee ed ogni anno assiste circa 500 bambini affetti da gravi patologie traumatiche, malformative o oncologiche.

La finalità di tale iniziativa è quella di elevare i livelli di comfort dei piccoli pazienti e di accoglienza dei loro nuclei familiari, favorendo l’umanizzazione delle cure e una presa in carico globale e attenta ai particolari bisogni di questi piccoli pazienti.

http://www.comicosud.it/dettaglio_news.php?id_news=61

1 Comment
 

Giovedì 6 novembre alle ore 17.30 al PAN si è tenuto il vernissage di apertura della mostra I’Mperfect. Intervengono la curatrice MonicaMassera, i quindici designer in mostra, l’assessore regionale al turismo Pasquale Sommese, il presidente della V Municipalità MarioCoppeto, la direttrice del Santobono Pausilipon Annamaria Minicucci, Enrico Inferrera, presidente Confartigianato Napoli.

Questa mostra, che durerà fino al 26 novembre, vuole portare all’attenzione e fare emergere, in un momento storico caratterizzato da grande crisi economica e sociale, l’alto valore ed il peso sostanziale del lavoro di un folto gruppo di architetti e designers campani. Attraverso un movimento fortemente radicato sul territorio, il design, muove un intero settore economico. In questo momento l’Italian Design  come fenomeno culturale è una realtà molto presente e viva, ma non ancora abbastanza valorizzata in una città come Napoli e in Campania.La mostra è accompagnata da numerose iniziative collaterali con workshop, seminari, convegni e un progetto benefico denominato “Muoviamo gli ingranaggi”: un concorso per la creazione di un formato di pasta il cui primo prodotto è già sul mercato e viene prodotto e distribuito da Molino Falco, una importante azienda artigianale inserita nel circuito Eccellenze campane, i cuiproventi verranno devoluti alla FONDAZIONE SANTOBONO PAUSILIPON ONLUS insieme alla pastorale universitaria della Curia di Napoli.

 

No Comments
 

Il dott. Vincenzo Spatafora, Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza ha visitato il 5 novembre scorso l’ospedale SS. Annunziata presso il quale è entrato in servizio Armeo Spring, robot per la riabilitazione acquistato grazie all’importante contributo raccolto dall’Autorità di Garanzia.

Si è svolta il 5 novembre scorso la visita del Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora presso il SS. Annunziata, ospedale dell’AORN Santobono-Pausilipon.  L’incontro – durante il quale il dott. Vincenzo Spatafora è stato accompagnato dal personale del Presidio e dal management dell’Azienda Ospedaliera – ha fatto seguito alla donazione che l’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha realizzato grazie ad uno spettacolo benefico dell’étoile della danza, Roberto Bolle. Questo importante contributo, infatti, ha reso possibile l’acquisto del robot per la riabilitazione Armeo Spring.

Grazie alla donazione dell’Authority alla Fondazione Santobono Onlus di Napoli, l’ospedale aumenterà la propria presa sul territorio, già molto protesa sul quartiere e sulla città

A margine della cerimonia di presentazione della targa che ricorda la donazione effettuata dall’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha detto il Il dott. Vincenzo Spatafora: ” Sono molto contento oggi, non amo le targhe celebrative, ma quella presentata oggi mi fa un effetto particolare, perché noi lavoriamo in mezzo a non poche difficoltà valorizzando le risorse esistenti. Dietro quella targa c’è il lavoro di tante persone, la generosità di Roberto Bolle, l’adesione di molti e di coloro che ogni giorno lavorano per il bene altrui”.

Armeo Spring è un macchinario di ultima generazione che permette al bambino di effettuare sedute riabilitative in cui il gioco assume un aspetto preponderante.  Come in un videogioco, il paziente muove gli arti superiori, vedendone la proiezione virtuale sullo schermo. Al posto del joystick, però, il bambino per muoversi nello spazio virtuale utilizza le proprie braccia e le spalle. In questo modo, ripetendo un movimento che diventa divertente, si recuperano i gesti naturali più velocemente e il paziente verifica immediatamente il movimento corretto.

Armeo Spring e il robot Lokomat – analogo ad Armeo Spring, ma pensato per la riabilitazione degli arti inferiori – sono strumenti che ampliano ulteriormente l’offerta di servizi dell’Ospedale SS. Annunziata. Il centro di riabilitazione pediatrico dotato di posti letto in degenza e provvisto di robot per la riabilitazione è, infatti, solo una delle eccellenze di cui si sta dotando l’ospedale SS. Annunziata, grazie al piano di riorganizzazione dei servizi che l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon sta portando avanti da mesi.

http://tv.liberoquotidiano.it/video/11718020/Quel-robot-che-aiuta-i-bimbi.html

 

 

No Comments
 

Il 7 luglio p.v., presso il Palabimbo dell’Ospedale Santobono alle ore 10,00, alla presenza delle Autorità, si terrà l’inaugurazione del

  • Reparto di Terapia Intensiva Neonatale con annessa struttura di accoglienza per i familiari, Ospedale Santobono.
  • Reparto di riabilitazione  ed attrezzature di robotica ad alta tecnologia, Ospedale S.S. Annunziata.
  • Apparecchiatura Tac ad alta tecnologia, Ospedale Pausilipon e case di accoglienza per familiari e ricercatori .

Le nuove strutture rappresentano un’innovazione assoluta nell’offerta assistenziale pediatrica campana poiché coniugano l’innovazione tecnologica e strutture all’avanguardia con l’umanizzazione delle cure ed il sostegno psicologico alle famiglie.

Queste importanti realizzazioni, che ampliano e completano l’assistenza pediatrica di terzo livello, sono  motivo di grande orgoglio per tutto il personale dell’A.O.R.N. Santobono Pausilipon, poiché  si concretizzano in un momento di grandi restrizioni economiche e di gravi difficoltà nel garantire l’offerta assistenziale, dovute al Piano di Rientro.

L’assoluta sinergia creatasi tra le Istituzioni Regione e A.O.R.N. con l’Autorità Garante per l’Infanzia, la Guardia di Finanza, le associazioni di volontariato e donatori privati ha permesso il superamento di ogni ostacolo, ha consolidato in maniera sempre più stretta le reciproche sinergie operative, ha potenziato il fondamentale ruolo sociale e di partecipazione attiva nella “vita” dell’AORN della comunità locale  nella condivisione e realizzazione di grandi progetti, ed ha rafforzato il profondo legame già da tempo esistente con le Organizzazioni di Volontariato e  le forze migliori della città.

Presidio Ospedaliero  Santobono:

Nuovo Reparto Terapia Intensiva Neonatale con Struttura di Accoglienza per i familiari

Il nuovo reparto di Terapia Intensiva Neonatale è dotato di 13 postazioni fornite delle più moderne attrezzature (monitor, incubatrici e respiratori) per l’assistenza intensiva di neonati provenienti da tutta la Regione Campania e da altre Regioni, con integrata un’area per l’assistenza e la stabilizzazione del neonato chirurgico e per la dialisi neonatale. Un’altra area del nuovo reparto è destinata ai familiari dei neonati lungodegenti. Tale struttura e’ una novità assoluta nell’offerta assistenziale nazionale poiché coniuga l’innovazione tecnologica e l’accoglienza ai familiari che potranno, in tal modo, partecipare attivamente alla cura dei loro bambini ed essere ospitati nell’appartamento  contiguo a  loro destinato che comprende una relax room e due family room .

Presidio Ospedaliero S.S. Annunziata

Degenza e Centro di riabilitazione robotica 

Il percorso riabilitativo pediatrico ospedaliero,  realizzato presso  il P.O. SS. Annunziata,  si inserisce nelle azioni di riqualificazione e rilancio dello stesso Ospedale, con l’apertura del reparto con quattro posti letto di degenza riabilitativa e la installazione di attrezzature robotiche ad altissima tecnologia per la riabilitazione dell’arto inferiore, Lokomat, e per l’arto superiore, Armeo.

Tali attività, previste nel Piano di Riordino Ospedaliero (Decreto n. 49/2010), garantiranno una completa offerta assistenziale riabilitativa pediatrica in Regione Campania, consentendo ai pazienti con gravi postumi traumatici di non dover ricorrere a ricoveri in centri di alta specializzazione di altre regioni; ricoveri che da soli comportano ogni anno onerosi costi non solo per il sistema sanitario regionale (oltre 2 milioni di euro all’anno) ma soprattutto per le famiglie, costrette a risiedere, anche per anni, lontane da casa. Tra i primi bambini ad essere curati nella nuova struttura, la piccola Francesca, coinvolta nell’incidente del pullman del viadotto autostradale di Avellino lo scorso luglio e che, dopo oltre sei mesi trascorsi in un centro di riabilitazione  in Lombardia, potrà continuare le cure nella nostra regione.

Presidio Ospedaliero  Pausilipon:         

Nuova TAC ad alta tecnologia  e Case di Accoglienza per familiari e ricercatori.

La nuova apparecchiatura Tac di ultima generazione è la seconda in Italia installata in strutture pediatriche. Essa consentirà ai pazienti oncologici un esame della durata di pochi secondi e con basso assorbimento di radiazioni consentendo  diagnosi sempre più precoci e precise.

Tale attrezzatura, unico esempio in Europa, è stata dotata di una ambientazione marina virtuale che consentirà ai bambini di ridurre l’impatto emotivo rendendo l’esperienza di cura un momento di gioco.

Il Presidio Ospedaliero  Pausilipon amplierà inoltre l’offerta di accoglienza, già avviata con la residenza Alma Mater donata dal Rotary International, con l’inaugurazione di due appartamenti situati a pochi passi  dal Presidio Ospedaliero e che saranno  destinati  ai familiari dei piccoli degenti  ed ai  ricercatori.

http://www.youtube.com/watch?v=6gWCKMb8IXE

 

No Comments
12345...