Blog Archives

Il dott. Vincenzo Spatafora, Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza ha visitato il 5 novembre scorso l’ospedale SS. Annunziata presso il quale è entrato in servizio Armeo Spring, robot per la riabilitazione acquistato grazie all’importante contributo raccolto dall’Autorità di Garanzia.

Si è svolta il 5 novembre scorso la visita del Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora presso il SS. Annunziata, ospedale dell’AORN Santobono-Pausilipon.  L’incontro – durante il quale il dott. Vincenzo Spatafora è stato accompagnato dal personale del Presidio e dal management dell’Azienda Ospedaliera – ha fatto seguito alla donazione che l’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha realizzato grazie ad uno spettacolo benefico dell’étoile della danza, Roberto Bolle. Questo importante contributo, infatti, ha reso possibile l’acquisto del robot per la riabilitazione Armeo Spring.

Grazie alla donazione dell’Authority alla Fondazione Santobono Onlus di Napoli, l’ospedale aumenterà la propria presa sul territorio, già molto protesa sul quartiere e sulla città

A margine della cerimonia di presentazione della targa che ricorda la donazione effettuata dall’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha detto il Il dott. Vincenzo Spatafora: ” Sono molto contento oggi, non amo le targhe celebrative, ma quella presentata oggi mi fa un effetto particolare, perché noi lavoriamo in mezzo a non poche difficoltà valorizzando le risorse esistenti. Dietro quella targa c’è il lavoro di tante persone, la generosità di Roberto Bolle, l’adesione di molti e di coloro che ogni giorno lavorano per il bene altrui”.

Armeo Spring è un macchinario di ultima generazione che permette al bambino di effettuare sedute riabilitative in cui il gioco assume un aspetto preponderante.  Come in un videogioco, il paziente muove gli arti superiori, vedendone la proiezione virtuale sullo schermo. Al posto del joystick, però, il bambino per muoversi nello spazio virtuale utilizza le proprie braccia e le spalle. In questo modo, ripetendo un movimento che diventa divertente, si recuperano i gesti naturali più velocemente e il paziente verifica immediatamente il movimento corretto.

Armeo Spring e il robot Lokomat – analogo ad Armeo Spring, ma pensato per la riabilitazione degli arti inferiori – sono strumenti che ampliano ulteriormente l’offerta di servizi dell’Ospedale SS. Annunziata. Il centro di riabilitazione pediatrico dotato di posti letto in degenza e provvisto di robot per la riabilitazione è, infatti, solo una delle eccellenze di cui si sta dotando l’ospedale SS. Annunziata, grazie al piano di riorganizzazione dei servizi che l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon sta portando avanti da mesi.

http://tv.liberoquotidiano.it/video/11718020/Quel-robot-che-aiuta-i-bimbi.html

 

 

No Comments

Il 7 luglio p.v., presso il Palabimbo dell’Ospedale Santobono alle ore 10,00, alla presenza delle Autorità, si terrà l’inaugurazione del

  • Reparto di Terapia Intensiva Neonatale con annessa struttura di accoglienza per i familiari, Ospedale Santobono.
  • Reparto di riabilitazione  ed attrezzature di robotica ad alta tecnologia, Ospedale S.S. Annunziata.
  • Apparecchiatura Tac ad alta tecnologia, Ospedale Pausilipon e case di accoglienza per familiari e ricercatori .

Le nuove strutture rappresentano un’innovazione assoluta nell’offerta assistenziale pediatrica campana poiché coniugano l’innovazione tecnologica e strutture all’avanguardia con l’umanizzazione delle cure ed il sostegno psicologico alle famiglie.

Queste importanti realizzazioni, che ampliano e completano l’assistenza pediatrica di terzo livello, sono  motivo di grande orgoglio per tutto il personale dell’A.O.R.N. Santobono Pausilipon, poiché  si concretizzano in un momento di grandi restrizioni economiche e di gravi difficoltà nel garantire l’offerta assistenziale, dovute al Piano di Rientro.

L’assoluta sinergia creatasi tra le Istituzioni Regione e A.O.R.N. con l’Autorità Garante per l’Infanzia, la Guardia di Finanza, le associazioni di volontariato e donatori privati ha permesso il superamento di ogni ostacolo, ha consolidato in maniera sempre più stretta le reciproche sinergie operative, ha potenziato il fondamentale ruolo sociale e di partecipazione attiva nella “vita” dell’AORN della comunità locale  nella condivisione e realizzazione di grandi progetti, ed ha rafforzato il profondo legame già da tempo esistente con le Organizzazioni di Volontariato e  le forze migliori della città.

Presidio Ospedaliero  Santobono:

Nuovo Reparto Terapia Intensiva Neonatale con Struttura di Accoglienza per i familiari

Il nuovo reparto di Terapia Intensiva Neonatale è dotato di 13 postazioni fornite delle più moderne attrezzature (monitor, incubatrici e respiratori) per l’assistenza intensiva di neonati provenienti da tutta la Regione Campania e da altre Regioni, con integrata un’area per l’assistenza e la stabilizzazione del neonato chirurgico e per la dialisi neonatale. Un’altra area del nuovo reparto è destinata ai familiari dei neonati lungodegenti. Tale struttura e’ una novità assoluta nell’offerta assistenziale nazionale poiché coniuga l’innovazione tecnologica e l’accoglienza ai familiari che potranno, in tal modo, partecipare attivamente alla cura dei loro bambini ed essere ospitati nell’appartamento  contiguo a  loro destinato che comprende una relax room e due family room .

Presidio Ospedaliero S.S. Annunziata

Degenza e Centro di riabilitazione robotica 

Il percorso riabilitativo pediatrico ospedaliero,  realizzato presso  il P.O. SS. Annunziata,  si inserisce nelle azioni di riqualificazione e rilancio dello stesso Ospedale, con l’apertura del reparto con quattro posti letto di degenza riabilitativa e la installazione di attrezzature robotiche ad altissima tecnologia per la riabilitazione dell’arto inferiore, Lokomat, e per l’arto superiore, Armeo.

Tali attività, previste nel Piano di Riordino Ospedaliero (Decreto n. 49/2010), garantiranno una completa offerta assistenziale riabilitativa pediatrica in Regione Campania, consentendo ai pazienti con gravi postumi traumatici di non dover ricorrere a ricoveri in centri di alta specializzazione di altre regioni; ricoveri che da soli comportano ogni anno onerosi costi non solo per il sistema sanitario regionale (oltre 2 milioni di euro all’anno) ma soprattutto per le famiglie, costrette a risiedere, anche per anni, lontane da casa. Tra i primi bambini ad essere curati nella nuova struttura, la piccola Francesca, coinvolta nell’incidente del pullman del viadotto autostradale di Avellino lo scorso luglio e che, dopo oltre sei mesi trascorsi in un centro di riabilitazione  in Lombardia, potrà continuare le cure nella nostra regione.

Presidio Ospedaliero  Pausilipon:         

Nuova TAC ad alta tecnologia  e Case di Accoglienza per familiari e ricercatori.

La nuova apparecchiatura Tac di ultima generazione è la seconda in Italia installata in strutture pediatriche. Essa consentirà ai pazienti oncologici un esame della durata di pochi secondi e con basso assorbimento di radiazioni consentendo  diagnosi sempre più precoci e precise.

Tale attrezzatura, unico esempio in Europa, è stata dotata di una ambientazione marina virtuale che consentirà ai bambini di ridurre l’impatto emotivo rendendo l’esperienza di cura un momento di gioco.

Il Presidio Ospedaliero  Pausilipon amplierà inoltre l’offerta di accoglienza, già avviata con la residenza Alma Mater donata dal Rotary International, con l’inaugurazione di due appartamenti situati a pochi passi  dal Presidio Ospedaliero e che saranno  destinati  ai familiari dei piccoli degenti  ed ai  ricercatori.

http://www.youtube.com/watch?v=6gWCKMb8IXE

 

No Comments
Mercoledì 11 giugno p.v. alle ore 20,30 nei saloni del CN Posillipo“Serata di beneficenza per il Santobono” promossa dalla “Fondazione Santobono Pausilipon”.
Il ricavato della manifestazione sarà destinato alla realizzazione di un progetto di accoglienza e di sostegno psicologico per i familiari dei neonati ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale.
La serata sarà allietata dalla musica della Roberto Alfano Band.
No Comments

Ecco il nostro spot di sensibilizzazione per la destinazione del 5×1000 ai nostri progetti di solidarietà per i nostri piccoli amici ricoverati…….
Favolosi Mattia ed Alessandro che, appena saputo dello spot, si sono alzati dai loro lettini e, come dei veri professionisti, hanno dato il loro contributo;
Grande Sal da Vinci che, inutile dirlo, ha subito conquistato i piccoli Mattia ed Alessandro ai quali ha regalato una giornata diversa in ospedale.
Un doveroso ringraziamento a tutto il reparto di Pediatria d’urgenza del Santobono ed in particolare al primario dr. Campa, che ci ha accolti e supportati; alle famiglie di Mattia ed Alessandro che, nonostante il loro momento difficile, hanno dato il loro consenso a far partecipare i loro figli; a tutta la troup che ha girato in maniera eccellente cercando di dare meno fastidio possibile in reparto ed, infine, alla meravigliosa presenza di Sal da Vinci che, con la sua voce, ha reso tutto possibile……..
Adesso tocca a voi…..fate girare e insieme raggiungeremo traguardi importanti!!!!
https://www.youtube.com/watch?v=XAa7UFHY9FESPOT 5X1000 SAL DA VINCI

No Comments


CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARI OPEN E FONDAZIONE SANTOBONO PAUSILIPON

PREMESSA
Una recente ricerca dell’Università Cattolica del sacro Cuore di Milano (L. Boccacin ed E. Marta, Giovani-adulti, famiglia e volontariato itinerari di costruzione dell’identità personale sociale,  Unicopli, Milano 2003), evidenzia che i volontari si impegnano nel volontariato sia per rispondere a bisogni della società, sia per soddisfare bisogni e desideri personali”.

Queste motivazioni saranno la spinta a  rileggere la comunità locale come un territorio, che pur avendo creato spazi di emarginazione e disagio, ha potenzialmente la possibilità, anche attraverso l’azione del volontariato, di ricostruire relazioni significative, di promuovere e tutelare i diritti di tutti, specialmente il diritto alla salute. (C.M. Mozzanica, (Dis)agio giovanile negli itinerari di community care, Franco Angeli, Milano 2000).

OBIETTIVI
Il corso è finalizzato alla formazione di volontari qualificati per svolgere attività rivolte ai giovani pazienti, in particolarmodo ai lungodegenti, e ai loro familiari.

Nello specifico il progetto vuole portare un contributo alla umanizzazione  dell’ospedale che ha l’obiettivo di attuare le politiche dell’accoglienza, dell’informazione/comunicazione e del comfort, con percorsi di cura che siano il più possibile condivisi dall’ammalato e dalla sua famiglia.

il Corso è gratuito, tenuto da medici, psicologi, counselor, infermieri ed amministrativi, è concepito per fornire alcune conoscenze di base e per indurre ad un approfondimento e una riflessione personale, affrontando temi di ampio respiro.

Alla fine del corso, il volontario, Umanizzatore di Reparto,  affronta il suo primo impatto con la nuova attività accompagnato da un volontario esperto per un periodo di tirocinio pratico da potersi effettuare presso l’Ospedale Pausilipon (reparto di oncologia medica), Ospedale Santobono, Ospedale Ruggi di Salerno (reparto di radioterapia pediatrica).

Ai volontari sarà garantita, una supervisione di gruppo, condotta dallo Psicologo OPEN Dr. D’Amato e dal Counselor OPEN Dr. Caggiano, che contribuirà  a formare e sostenere il gruppo nel tempo. Tali incontri avranno una cadenza settimanale. Gli operatori OPEN saranno comunque sempre disponibili ad ‘accogliere’ i volontari in casi di necessità.

 

Il percorso, intende rispondere ai seguenti bisogni formativi, per altro rilevati proprio attraverso l’ascolto dei pazienti e delle loro famiglie, “testimoni privilegiati” delle realtà del nostro territorio:

  • imparare a leggere le motivazioni personali e di gruppo dell’azione volontaria in ospedali pediatrici;
  • offrire competenza e  sostenere la motivazione di persone che  vogliono  riscoprire la “cittadinanza attiva” come altra dimensione essenziale dell’azione volontaria.
  • partecipare alla umanizzazione delle cure come processo teso al loro  miglioramento.

ARGOMENTI

Oltre la lettura dei bisogni formativi, saranno approfonditi, in particolare, i seguenti argomenti:

–         Mission, valori, strategie delle Associazioni di volontariato – lavorare per progetti – relazione col mondo pubblico e privato: sussidiarietà e alleanze. Dr. Anna Maria Alfani, . Presidente OPEN onlus.

–         La dimensione psicosociale delle malattie infantili e in particolare del cancro pediatrico: disagio emozionale, qualità di vita, e bisogni emotivi del paziente. Dr. Sabina D’Amato, Psiconcologo OPEN.

–         La Radioterapia: assistenza e gestione del Paziente pediatrico con particolare attenzione al bambino oncologico. Dr. Giuseppe Scimone medico UOC Radioterapia,  AOU San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona.

–         La comunicazione della diagnosi: l’importanza della relazione La comunicazione ad alto impatto emotivo. Dr. Sabina D’Amato, Psiconcologo OPEN.

–         Le cure palliative e la terapia del dolore, l’importanza di una gestione integrata. Dr Fabio Borrometi, Dirigente medico AORN Santobono Pausilipon Napoli.

–         La gestione del Paziente pediatrico: problemi pratici e problemi assistenziali. Finizia Peluso, Dirigente infermieristico AORN Santobono Pausilipon Napoli.

–         Lo spazio ospedaliero come spazio relazionale. Dr. Paolo Siani, Primario S.C. Pediatria Sistematica,  AORN Santobono Pausilipon, Napoli.

–         L’Oncologia Pediatrica: incidenza, strategie di cura, protocolli di trattamento, la chemioterapia. Dr. Roberta Migliorati, Direttore S.C. di Pediatria Oncologica AORN Santobono-Pausilipon, Napoli.

–         La relazione d’aiuto: percorsi di sostegno per il malato e i familiari.  Dr. Patrizia Caggiano, Counselor OPEN.

–         Il regolamento del volontariato. DR. Federica Minaci, AORN Santobono Pausilipon Napoli.

DURATA
Il corso sarà articolato in 5 incontri di 2 ore ciascuno nelle seguenti date:

giovedì 20 febbraio ore 16,00 – 18,00     (Alfani/D’Amato)

giovedì 27 febbraio ore 16,00 – 18,00     (D’Amato/Scimone)

giovedì 6 marzo ore 16,00 – 18,00            (Borrometi/Peluso)

giovedì 13 marzo ore 16,00 – 18,00          (Siani/Migliorati)

giovedì 20 marzo ore 16,00 – 18,00          (Caggiano/Minaci)

LUOGO
AORN Santobono Pausilipon – via Crocerossa, 8 – NAPOLI

ISCRIZIONI
le iscrizioni devono pervenire entro le ore 12,00 del 19 febbraio 2014 tramite e-mail a: Info@openonlus.org

o tramite fax 089 799509

 

SEGRETERIA DEL CORSO
Patrizia Caggiano – Associazione OPEN

Al termine del corso e del periodo di tirocinio verrà rilasciato un attestato di partecipazione

 

6 Comments

Realizzazione di un’area per gli stati vegetativi

Lo Stato Vegetativo è caratterizzato da una completa perdita di tutte le funzioni cognitive intenzionali ed è, nella quasi totalità dei casi, irreversibile. Pertanto, richiede da parte del sistema sanitario un’attenzione maggiore sia sotto il profilo legato alle risorse finanziarie che umane. La drammatica crescita del numero di casi ha indotto il Ministero della salute a focalizzare l’attenzione su questo tema scottante e noi,  con questo progetto di raccolta fondi, intendiamo supportare l’azienda ospedaliera pediatrica Santobono Pausilipon nella realizzazione di un’area destinata ai bambini che versano in tali condizioni ed alle loro famiglie. L’obiettivo è creare un sistema di sostegno che accompagni questi piccoli pazienti e le loro famiglie lungo un percorso di assistenza e ricerca che li faccia sentire compresi e sostenuti e che soprattutto non li faccia sentire soli!

Aiutaci anche tu a realizzare un ospedale pediatrico migliore

No Comments

In occasione delle celebrazioni della Giornata mondiale per l’infanzia e l’adolescenza, un grande evento di solidarietà promosso dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza per finanziare progetti in favore delle persone di minore età.

BANNER200x150

No Comments

Con questo progetto la Fondazione intende supportare l’A.O.R.N.Santobono Pausilipon nella realizzazione, in collaborazione con l’Associazione Consulo, di un punto di ascolto per i familiari dei piccoli pazienti ricoverati nei reparti di rianimazione, terapia intensiva neonatale e nella struttura dedicata alla cura degli stati vegetativi.

invito-Concerto2

 

 

No Comments

Ancora una volta la moda si è messa al servizio della solidarietà. L’evento, che si è tenuto a Napoli Martedì 8 ottobre 2013 alle ore 20,30 presso la bellissima e suggestiva Villa Domi, è stato finalizzato alla raccolta fondi a sostegno dell’ambizioso progetto di allestimento presso L’ARON Pediatrico Santobono Pausilipon, di un’area idonea ad ospitare gli stati vegetativi che secondo gli ultimi dati disponibili sono in drammatica crescita. Ad introdurre gli ospiti della serata Maridì Vicedomini Sessa che con grande entusiasmo ed impegno ha sostenuto l’organizzazione. La giornalista ha presentato una serata variamente articolata: come ouverture, in omaggio ai piccoli protagonisti, una tenera performance sulle note dell’“Autunno” di Vivaldi di alcuni degli allievi della scuola “Adolphe Ferriere”, che poi hanno poi funto da spettatori per la sorprendente Disney Surprise offerta da Giovanni Cimmino, Gigi Porcelli e Rossana Cuomo, brillanti componenti degli IPC, la nota band musicale di Confindustria capitanata dal vulcanico Cesare Falchero. A seguire, un momento dedicato all’alta tradizione artigianale napoletana, con l’esclusivo defilè della collezione Autunno Inverno 2013 /14 by Daniela Danesi Couture, che partendo dall’eleganza degli anni “30, regala un trionfo di bon ton tipico della “Dolce Vita”, fino a rispecchiare la moda “Grunge” con tagli oversize dei ruggenti anni “70. Ed ancora gli eccentrici e sontuosi  capi di Umberto Antonelli, “maestro” dell’Alta Moda della Pellicceria, che ha incantato il folto parterre di invitati, con pregiatissimi modelli dalle vivaci tonalità come il giallo, il verde smeraldo e l’arancio, colorando di allegria e positività i grigiori invernali. Un ringraziamento particolare ad Amedeo Manzo, Presidente della BCC Napoli, Banca Etica per eccellenza, tra gli sponsor della Kermesse al fianco della Kimbo SPA, che ha deliziato il palato degli ospiti con il suo inconfondibile aroma di caffè. Gran finale con un magnifico dinner buffet gentilmente offerto da Mimmo e Maria Contessa, con la supervisione del direttore Marcello Messuri. Centinaia gli invitati, rappresentanti dello showbiz nazionale quale Nicola Acunzo, Benedetta Valanzano ed il musicista Pino De Maio, nonché del professionismo e dell’imprenditoria campana. Testimonial della serata la nota attrice napoletana Veronica Mazza.

 

 

 

 

 

 

No Comments

SFILANO ABITI DI VERSACE PER BENEFICENZA”

Nella preziosa cornice dello storico foyer del Teatro San Carlo si è svolta l’esclusiva sfilata dei capi di Gianni Versace. Capi di alta moda, tra cui la famose camice foulard, che fanno parte della collezione privata di Antonio Caravano mai esposta al pubblico fino ad ora. La serata, condotta da Rosanna Cancellieri, ha avuto il nobile scopo di raccogliere fondi a favore dell’Ospedale Pediatrico Santobono Pausilipon per la realizzazione di un’area per gli stati vegetativi infantili. L’evento di beneficenza, organizzato dalla Fondazione Santobono Pausilipon in collaborazione con HM Make up Italy, ha raccolto il consenso di numerosi sponsor: Accademia di Cinema e Design Creativia, Aias CampaniaCasa Infante, Crems spa, Silvian Heach, Top Model Magazine, Vegezio Catering.

 

123