Blog Archives

Fino al 10 gennaio è possibile donare €. 2,00 inviando un sms al numero 45594 o €. 2,00/5,00 chiamando da rete fissa. In questo modo contribuirai alla ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono. Aiutaci anche tu, basta poco per donare un sorriso ad un bambino!

No Comments

Il 31 dicembre Canale 5 trasmetterà in diretta il concerto che Gigi D’Alessio terrà nella piazza del Plebiscito di Napoli. Sul palco del cosiddetto Gigi D’Alessio & Friends con lui vedremo tantissimi ospiti musicali (praticamente mezzo cast del prossimo Festival di Sanremo). Venticinquemila metri quadrati di location e un palco che comincerà ad essere allestito già dal 21 dicembre. Un evento che farà la gioia di tutti i fan del cantante neomelodico più apprezzato della scena musicale attuale e non solo. A margine della conferenza stampa tenutasi oggi a Milano, abbiamo avvicinato D’Alessio per farci raccontare cosa dobbiamo aspettarci da questo spettacolo…

Ci saranno tanti duetti, anche improbabili tra me e artisti che fino ad oggi non avreste mai detto di poter vedere sul palco con Gigi D’Alessio. Da Alex Britti a Francesco Renga passando per i Dear Jack, Anna Tatangelo e perfino Fedez con Vivian Grillo. Ma non solo cantanti, ci saranno anche, tanto per fare qualche esempio, Biagio Izzo, i Ditelo Voi direttamente da Zelig e un dj set di Gabry Ponte con cui faremo una vera e propria discoteca a cielo aperto! Sarà veramente una serata di divertimento!

Una grande serata che Gigi vorrebbe ancora più “grande”. Al protagonista dello show, infatti, piacerebbe vedere il “suo” Capodanno a reti unificate su tutta Mediaset:

Io ci sto provando così vediamo che succede. Sarebbe bello trasmetterlo a reti unificate anche per entrare nelle case di tutti gli italiani e fare gli auguri di buon anno. È uno spettacolo, una grande festa. Per me si potrebbe fare tranquillamente, vediamo che mi diranno i vertici Mediaset…

E nel frattempo Scheri sembra voler smorzare i sogni di D’Alessio: in conferenza ha parlato di “tecnicismi” che renderebbero difficile la messa in atto di una diretta a reti unificate. In compenso, lo show sarà disponibile anche su Rtl 102.5 a partire dalle 19 naturalmente sia sulle frequenze radio che sul canale tv. Potrete seguire la diretta in simulcast su Mediaset Extra.

Durante la serata verrà organizzata anche una raccolta fondi i cui ricavati saranno devoluti allaFondazione Santobono Pausilipon, che finanzierà il progetto di ridefinizione strutturale del Pronto Soccorso dell’Azienda di Rilievo Nazionale Santobono Pausilipon di Napoli, il polo pediatrico che ogni anno raccoglie 120 mila pazienti. La sfida è quella di fare avvicinare i bambini all’ospedale senza avere paura, creando un luogo in continuità con la città attraverso la realizzazione di spazi a misura dei più piccini. Il numero solidale da chiamare è il 45594 e sarà attivo dal 30 dicembre 2014 al 10 gennaio 2015

Tutto esaurito al teatro TAM per lo spettacolo di beneficenza

di Alessandro Siani & Friends

Ha fatto registrare il tutto esaurito il teatro TAM di Napoli per la serata di Beneficenza della Fondazione Santobono-Pausilipon destinata a raccogliere fondi per migliorare l’accoglienza dei piccoli pazienti del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale pediatrico Santobono.

Il regista ed attore Alessandro Siani, che è stato il promotore e l’organizzatore di questa splendida serata, ha riunito attorno a sè un importantissimo parterre di artisti che hanno voluto sostenere, con la loro presenza, la realizzazione di un progetto così importante. Si sono esibiti cantanti del calibro di Sal Da Vinci  e Valentina Stella e si sono alternati, sul palco, tutti i comici del gruppo di Made in Sud. Presentatrice della serata la vulcanica Maria Polignano! L’iniziativa è stata realizzata grazie ai coniugi Mimma e Antonio Campa. Proprio alla memoria della madre del dr. Campa, prof.ssa Anna Campa, sarà intitolata l’area di destinazione dei fondi.

 

No Comments

Spettacolo di beneficenza per raccogliere fondi con lo scopo di ristrutturare il Reparto di Neurochirurgia pediatrica del Presidio Santobono.Tale Reparto costituisce una delle più importanti strutture Neurochirurgiche pediatriche europee ed ogni anno assiste circa 500 bambini affetti da gravi patologie traumatiche, malformative o oncologiche.

La finalità di tale iniziativa è quella di elevare i livelli di comfort dei piccoli pazienti e di accoglienza dei loro nuclei familiari, favorendo l’umanizzazione delle cure e una presa in carico globale e attenta ai particolari bisogni di questi piccoli pazienti.

http://www.comicosud.it/dettaglio_news.php?id_news=61

1 Comment

Giovedì 6 novembre alle ore 17.30 al PAN si è tenuto il vernissage di apertura della mostra I’Mperfect. Intervengono la curatrice MonicaMassera, i quindici designer in mostra, l’assessore regionale al turismo Pasquale Sommese, il presidente della V Municipalità MarioCoppeto, la direttrice del Santobono Pausilipon Annamaria Minicucci, Enrico Inferrera, presidente Confartigianato Napoli.

Questa mostra, che durerà fino al 26 novembre, vuole portare all’attenzione e fare emergere, in un momento storico caratterizzato da grande crisi economica e sociale, l’alto valore ed il peso sostanziale del lavoro di un folto gruppo di architetti e designers campani. Attraverso un movimento fortemente radicato sul territorio, il design, muove un intero settore economico. In questo momento l’Italian Design  come fenomeno culturale è una realtà molto presente e viva, ma non ancora abbastanza valorizzata in una città come Napoli e in Campania.La mostra è accompagnata da numerose iniziative collaterali con workshop, seminari, convegni e un progetto benefico denominato “Muoviamo gli ingranaggi”: un concorso per la creazione di un formato di pasta il cui primo prodotto è già sul mercato e viene prodotto e distribuito da Molino Falco, una importante azienda artigianale inserita nel circuito Eccellenze campane, i cuiproventi verranno devoluti alla FONDAZIONE SANTOBONO PAUSILIPON ONLUS insieme alla pastorale universitaria della Curia di Napoli.

 

No Comments

Il dott. Vincenzo Spatafora, Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza ha visitato il 5 novembre scorso l’ospedale SS. Annunziata presso il quale è entrato in servizio Armeo Spring, robot per la riabilitazione acquistato grazie all’importante contributo raccolto dall’Autorità di Garanzia.

Si è svolta il 5 novembre scorso la visita del Garante Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora presso il SS. Annunziata, ospedale dell’AORN Santobono-Pausilipon.  L’incontro – durante il quale il dott. Vincenzo Spatafora è stato accompagnato dal personale del Presidio e dal management dell’Azienda Ospedaliera – ha fatto seguito alla donazione che l’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha realizzato grazie ad uno spettacolo benefico dell’étoile della danza, Roberto Bolle. Questo importante contributo, infatti, ha reso possibile l’acquisto del robot per la riabilitazione Armeo Spring.

Grazie alla donazione dell’Authority alla Fondazione Santobono Onlus di Napoli, l’ospedale aumenterà la propria presa sul territorio, già molto protesa sul quartiere e sulla città

A margine della cerimonia di presentazione della targa che ricorda la donazione effettuata dall’Autorità Nazionale di Garanzia dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha detto il Il dott. Vincenzo Spatafora: ” Sono molto contento oggi, non amo le targhe celebrative, ma quella presentata oggi mi fa un effetto particolare, perché noi lavoriamo in mezzo a non poche difficoltà valorizzando le risorse esistenti. Dietro quella targa c’è il lavoro di tante persone, la generosità di Roberto Bolle, l’adesione di molti e di coloro che ogni giorno lavorano per il bene altrui”.

Armeo Spring è un macchinario di ultima generazione che permette al bambino di effettuare sedute riabilitative in cui il gioco assume un aspetto preponderante.  Come in un videogioco, il paziente muove gli arti superiori, vedendone la proiezione virtuale sullo schermo. Al posto del joystick, però, il bambino per muoversi nello spazio virtuale utilizza le proprie braccia e le spalle. In questo modo, ripetendo un movimento che diventa divertente, si recuperano i gesti naturali più velocemente e il paziente verifica immediatamente il movimento corretto.

Armeo Spring e il robot Lokomat – analogo ad Armeo Spring, ma pensato per la riabilitazione degli arti inferiori – sono strumenti che ampliano ulteriormente l’offerta di servizi dell’Ospedale SS. Annunziata. Il centro di riabilitazione pediatrico dotato di posti letto in degenza e provvisto di robot per la riabilitazione è, infatti, solo una delle eccellenze di cui si sta dotando l’ospedale SS. Annunziata, grazie al piano di riorganizzazione dei servizi che l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon sta portando avanti da mesi.

http://tv.liberoquotidiano.it/video/11718020/Quel-robot-che-aiuta-i-bimbi.html

 

 

No Comments